Menu

Destiny Traveller’s Tales #13 – Oryx’s Family – Re Osmium & la matrigna Taox

Buonasera guardiani, scusate il ritardo della Lore, purtroppo degli eventi esterni hanno fatto tardare di un giorno il solito appuntamento settimanale del Destiny Traveller’s Tales, ma comunque eccoci quà! Avevamo parlato di Fundament (link qui) ed ora andiamo a parlare dei vari membri della Famiglia di Oryx uno per uno. Oggi cominciamo dal Padre Re Osmium e dalla matrigna Taox

Re Osmium

Abbiamo parlato di Fundament, il pianeta che ospitò il proto-alveare dopo lo schianto del vero pianeta natale dei suddetti; sempre su Fundament il proto-alveare diviene l’alveare, capace di vivere a lungo e possessore di straordinarie capacità.
Ma prima di diventare così potenti l’alveare era una razza debole, o comunque non così straordinaria come la conosciamo oggi; Re Osmium possedeva un pezzo della superficie di Fundament, il suo regno: la corte di Osmium; lo stesso Re aveva tre figlie: Xi Ro, Sathona e Aurash; le tre figlie avevano anche una matrigna che faceva da tutore: Taox.
La vera origine del regno era sconosciuta, non si sa se se l’avesse creato lui o l’avesse ereditato da qualche predecessore, sta di fatto che lui ora ne era il capo e Re, era più potente rispetto ai suoi sudditi. Ad un certo punto della sua vita Re Osmium trovò una donna fertile con cui creò svariate nidiate che purtroppo andarono perse, l’unica nidiata che si salvò fu quella finale composta dalle tre figlie citate poco sopra. Re osmium trovò nella sua vita un modo per proteggere i suoi occhi dai temporali e dalle situazioni climatiche sfavorevoli di Fundament, forse per questo l’alveare è capace di vedere nell’oscurità, i loro antenati forse sono statti acceccati. Era noto anche che il Re conservasse una larva bianca dei Vermi, morta per quanto ne sappiamo, che condivideva con la sua famiglia, forse capace di renderli quel po più forti rispetto all’alveare stesso. Col passare del tempo Re Osmium raggiunse i dieci anni di età (come sappiamo per il proto-alveare era praticamente una vita intera) e quindi cominciò a diventare folle e presentare demenza senile. Oramai schiavo della sua follia, si isolava dal resto della famiglia e della sua specie, sempre chiuso nel suo palazzo. Farneticava cose riguardo allo Syzygy, un’allineamento delle lune di Fundament che avrebbe causato un maremoto capace di distruggere l’intero regno e forse l’intero pianeta. Ovviamente le sue parole erano solo quelle di un vecchio pazzo così che nessuno della famiglia credeva alle follie di un padre pazzo ed anziano. Taox, la matrigna e tutrice delle figlie del Re sapeva che la morte di Osmium era imminente, ma conosceva bene le figlie del Re, ribelli e ostinate ad ereditare il regno del padre, così decise di tradire il suo Re pur di avere una fetta del regno che a suo parere gli spettava; in segreto contattò i Bevitori d’elio, una razza rivale del Re Osmium, e chiese loro di invadere la Corte di Osmium ed uccidere il Re. Tramite dei sotterfugi riuscì nell’intento e i bevitori d’elio invasero la corte e uccisero il Re, ma non riuscirono ad uccidere le tre sorelle che riuscirono a scappare. Le tre giurarono vendetta ai bevitori d’elio e alla matrigna Taox. Giusto per chiarire, Re Osmium, padre di Oryx non possedeva il potere di corrompere, quindi Oryx ha imparato questo potere molto più avanti.

 

Taox

Taox era una madre sterile e per questo ebbe la fortuna di vivere più a lungo delle femmine della sua specie,( tramite le scoperte di chi ci ha preceduto sappiamo che le femmine dell’alveare vivono meno rispetto ai maschi) ed ebbe il privilegio di essere insegnante e tutrice delle figlie del Re Osmium, guadagnò dunque la fiducia del Re e un posto privilegiato tra i capi del proto-alveare. Quando la mente del Re cominciava a sgretolarsi a causa della senilità e della follia essa realizzò che ormai la vita del Re era al capolinea (il Re si era invecchiato e cominciava a dare segni di demenza) e segretamente invitò i bevitori d’elio (una razza rivale) ad invadere la corte di Osmium, uccidere la famiglia reale ed accorpare il regno di Osmium a quello del Re d’Elio. Come sappiamo il Re Osmium venne ucciso e la corte cadde nelle mani dei bevitori d’elio. Le figlie del Re sappiamo che scapparono giurando vendetta. Taox credeva che lasciare il regno di Osmium nelle mani delle tre figlie del Re sarebbe stato un male, le tre non sarebbero state capaci di difendere il regno. Quindi con la morte del Re venne messa a capo di ciò che prima era la corte di Osmium finchè le tre sorelle tornarono per compiere la loro vendetta. Le tre sorelle tornarono più potenti di prima, Taox non sapeva avessero stretto accordi con i Vermi che vivevano prigionieri nelle profondità di Fundament, ma comunque sola contro tre Taox si diede alla fuga. L’alveare che ormai era padrone di una potenza mai vista prima distrusse ogni civiltà di Fundament che cercasse di nascondere Taox. Taox ormai non riusciva più a trovare nessuno disposta a dargli asilo nel pianeta, così si impadronì di una nave e scappo nella luna ghiacciata degli ammoniti, sapeva, o comunque, sperava che l’alveare non sarebbe mai riuscito a costruire navi capaci di viaggiare nello spazio per poterla raggiungere. Invece, l’alveare sviluppò in breve tempo grandi tecnologie, tra cui quella di creare navi spaziali per muoversi nello spazio; setacciarono tutte le lune di Fundament fino ad arrivare a quella degli ammoniti dove trovarono anche il viaggiatore. La guerra fù dura contro gli ammoniti che avevano dalla loro parte il viaggiatore e l’ecumene (un’alleanza galattica) ma alla fine l’alveare ebbe la meglio, sterminò gli ammoniti e costrinse il viaggiatore e Taox alla fuga.
Ormai, come più tardi scopriremo, l’alveare era capace di vivere quasi in eterno grazie al potere concesso dai Vermi, erano potentissimi e praticamente immortali. Da Fundament all’universo intero, conquistare e distruggere.
Circa 24.000 anni più tardi i Dakauna (una specie intelligente legata all’ecumene) scovarono una nave spaziale che teneva Taox in Crio-stasi (in pratica, congelata) per lo stesso tempo in cui loro e l’ecumene stavano cercando l’alveare. Taox condivise con i Dakauna e con l’ecumene tutto ciò che sapeva sui leader dell’alveare, ormai l’obbiettivo principale dell’ecumene era distruggere l’alveare, in un modo o nell’altro andavano fermati; avevano iniziato una campagna di sterminio contro l’alveare, usando anche le armi più potenti e devastanti a loro disposizione. Taox, anche stavolta, riuscì a fuggire per timore che l’ecumene, nella loro ricerca dell’alveare, l’avessero riportata dritta al cospetto delle tre sorelle che avevano giurato vendetta contro colei che tradì il loro padre. Il destino di Taox è tutt’ora sconosciuto.

 

 

 

Io sono Taox, madre sterile, insegnante delle figlie di Re Osmium.

Libri del dolore II – Il verso dell’odio

Bene guardiani questo è tutto ciò che sappiamo su questi due personaggi, ci vediamo la prossima settimana dove parleremo delle due sorelle di Oryx.

In collaborazione con Cold.

Appassionato di videogiochi sin da bambino, fiero possessore di due console di casa Nintendo: Ds e Wii, oltre alla console di casa Microsoft: Xbox One. Da dicembre 2016 possessore anche di una Ps4 "slim". Studente universitario al secondo anno presso la facoltà di Economia e Management di Pisa.

2 comments

2 Pings/Trackbacks for "Destiny Traveller’s Tales #13 – Oryx’s Family – Re Osmium & la matrigna Taox"
  1. […] della serie “Oryx’s Family“, e dopo aver parlato del padre e della matrigna (link) arriva l’ora delle due “amatissime” sorelle. Abbiamo già accennato a loro […]

  2. […] conclusione della nostra serie su Oryx; dopo aver parlato di Re Osmium e Taox, padre e matrigna (link qui), delle sorelle Savathun e Xivu Arath (link qui), dei figli del Re (link qui) siamo giunti a lui, […]

Lascia un commento

I NOSTRI SPONSOR