Come la primavera, anche Hearthstone porta vento di novità e cambiamento, a modo suo, e tra la confusione generale di dibattiti sui nuovi formati, espansioni e restrizioni di set, si parla, si spera o si teme che alcune  carte vengano nerfate, o come preferisce dire la Blizzard, “bilanciate”.
Ebbene, è emerso che lo scorso settembre nella sede di Orange County della Blizzard, Mike Donais, senior designer, assieme a Jason Chayes, direttore di produzione di Hearthstone, accolse alcuni tra gli streamer più rinomati e seguiti: Trump, Strifecro, Eloise, Savjz e Brian Kibler.
Dalla loro discussione, in particolare tra Kibler Trump e Donais, emerse che al momento ci sono due carte nel mirino degli sviluppatori: lo Gnomo Contaminato e il Lanciatore di Coltelli ( o Leper Gnome e Knife Juggler, per i poser esterofili).

Questi sono stati i pensieri di Trump:

“I imagine a big problem right now is that you can’t print face cards”
(Penso che un grosso problema sia che adesso non si possano creare face cards, intese come carte che hanno come scopo infliggere danno diretto all’Eroe avversario anzichè mantenere controllo sul campo di battaglia)
Face decks are too good, and Leper Gnome and Knife Juggler are too good.
(I mazzi face sono troppo efficaci e lo sono anche Gnomo Contaminato e Lanciatore di Coltelli)

La community sembra trovarsi d’accordo su questo parere ed è inevitabile che, dove le restrizioni di carte non risolvono il problema, sarà l’intervento degli sviluppatori a farlo.

Speriamo solo di non dover rivivere il trauma che fu con il Capitano Cantaguerra…

A proposito dell'autore

Appassionato di videogiochi sin da bambino, fiero possessore di due console di casa Nintendo: Ds e Wii, oltre alla console di casa Microsoft: Xbox One ed a 2 Gameboy color con Pokemon giallo e oro. Da dicembre 2016 possessore anche di una Ps4 "slim". Studente universitario al secondo anno presso la facoltà di Economia e Management di Pisa.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata